Home
Storia della costruzione della chiesa ortodossa a Roma

 

Il primo ad avere l'idea di costruire una chiesa ortodossa a Roma, alla fine del sec. XIX, fu l'archimandrita Kliment (Vernikovskij), a quell'epoca (1897-1902) superiore della chiesa presso l'ambasciata russa. Mosso da sentimenti patriottici, l'archimandrita Kliment riuscì a convincere le autorità ecclesiastiche superiori e anche quelle governative del "bisogno di avere una chiesa ortodossa rispondente alla dignità dell'Ortodossia e alla grandezza della Patria nella città dei santi apostoli Pietro e Paolo".

Leggi tutto...